Acqua S.Bernardo torna a Messer Tulipano anche con Ognigocciaconta

Acqua S.Bernardo sarà anche quest’anno l’acqua ufficiale di Messer Tulipano, scenografico evento della cultura green che celebra la primavera nel cuore del Piemonte, al Castello di Pralormo, noto per la straordinaria fioritura di oltre 100mila tulipani.  Le Gocce, bottiglie disegnate da Giorgetto Giugiaro, disseteranno tutti i partecipanti alla manifestazione che si aprirà il 30 marzo e si chiuderà il 1° maggio, ma sapranno anche sorprendere i visitatori proponendosi in una veste inedita.

Acqua S.Bernardo è orgogliosa di essere presente a questa speciale XX edizione di Messer Tulipano in cui sono previsti raffinati eventi collaterali e suggestive scenografie. Per rendere il giusto omaggio a questa stupenda manifestazione, Acqua S.Bernardo si presenta ai visitatori con due iniziative, entrambe da vivere durante la kermesse dei fiori. La prima la si potrà “gustare” e scoprire visitando i giardini del Castello, realizzati dai bravissimi designer di Messer Tulipano; mentre la seconda richiederà un po’ di intraprendenza.

«Siamo felici di essere al Castello di Pralormo e poter sostenere  Messer Tulipano, che rappresenta a pieno lo spirito di S.Bernardo,  e dei suoi prodotti – spiega il direttore generale Antonio Biella – Per questo motivo abbiamo voluto coinvolgere Messer Tulipano nel nostro gioco social “Ognigocciaconta” una sorta di avventura tra le bellezze e le peculiarità italiane. Acqua S.Bernardo propone dunque ai visitatori e amici di Messer Tulipano di scattare delle foto che rappresentino l’amicizia tra Messer Tulipano e Acqua S.Bernardo e di pubblicarle sui propri social con #ognigocciaconta».

Il gioco social #ognigocciaconta varato da Acqua S.Bernardo da pochi giorni propone di immortalare il connubio della minerale con eventi prescelti che abbracciano il mondo dell’arte, della cultura, del cibo e della musica non dimenticando lo sport. Al termine di ogni manifestazione una giuria di esperti selezionerà la foto che più la rappresenta l’hashtag. Questo scatto, come riconoscimento del merito personale dell’autore, verrà inserito nel Reservation Book 2020 di Acqua S. Bernardo, una pubblicazione con tiratura di oltre 1.200 copie distribuita in tutta Italia.

L’autore dell’opera artistica prescelta, quale ulteriore riconoscimento, sarà invitato all’evento finale OGNI GOCCIA CONTA che si terrà in un Castello Stellato delle Langhe, tra i vigneti più famosi del mondo.  Nell’antico maniero è prevista anche una mostra fotografica con i vincitori, tutti invitati a degustare una cena stellata su cui – per ora – non possiamo dire di più.
Il calendario completo degli appuntamenti di #ognigocciaconta sarà pubblicato sul sito internet www.ognigocciaconta.it e sui social del brand.

S. BERNARDO

S.Bernardo rappresenta la perfetta unione di qualità, tradizione ed eleganza. La sua fonte ha origine nelle Alpi Marittime, a un’altezza di 1.300 m, in un ambiente sano e incontaminato. Conosciuta sin dal 1926 per la sua leggerezza e per le eccellenti caratteristiche organolettiche, dagli anni novanta è anche espressione del design italiano, grazie alla sua inconfondibile bottiglia “gocce”, disegnata da Giorgetto Giugiaro. Ancora oggi icona di stile. Distribuita nei canali retail, ho.re.ca e door to door, è disponibile in una gamma completa di formati in vetro e pet. 

Da maggio 2015 è entrata a far parte del Gruppo Montecristo. S.Bernardo. La lunga tradizione di qualità e stile tutta italiana.

LINEA DI DESIGN

«La forma delle nostre bottiglie, le Gocce di Giugiaro è inconfondibile e non lascia mai indifferenti i clienti. Anche all’estero di solito è un amore a prima vista. Vengono subito riconosciuti la qualità e il design made in Italy» commenta ancora il direttore generale Biella. La qualità del design della bottiglia “Goccia” creata appositamente da Giorgetto Giugiaro ben si sposa con la qualità di Acqua S.Bernardo che si distingue per leggerezza, ph neutro e una bassa presenza di nitrati e nitriti. Elementi, questi, fondamentali alleati dei chef, nella preparazione dei loro migliori piatti.

STRATEGIA

Flessibile e innovativa la strategia messa in campo da Acqua S.Bernardo. Da una parte vengono salvaguardati l’anima e il ruolo del brand, con il suo posizionamento nella fascia alta del mercato, le qualità di leggerezza eccezionale del prodotto, e un packaging premium di design, dall’altra si punta alla crescita in Italia, consolidando un ruolo importante nell’Horeca del Nord e incrementando la penetrazione al Centro e al Sud. La rete Horeca di S.Bernardo in collaborazione con i clienti distributori sta così raccogliendo nuovi punti di consumo e individuando partner esclusivi per zona o per provincia. Dopo il completamento della gamma di bottiglie, le inconfondibili “gocce” di design by Giugiaro, la 75 cl vetro gasata, la mezzo litro Pet Premium e la litro vetro tappo a vite, il 2016 per Acqua S.Bernardo è stato anche l’anno del The Bio in Acqua minerale S.Bernardo, un prodotto di fascia medio alta che ha subito fatto leva sui consumatori sia della grande distribuzione sia dell’Horeca. Bar e ristoranti sono infatti sempre più alla ricerca di un plus da servire ai propri clienti. In questa direzione il The Bio S.Bernardo al limone e alla pesca è in grado di unire al suo gusto unico senza eccessi di zucchero (viene addizionato di solo zucchero d’uva) le caratteristiche al 100% biologiche. Un’acqua eccezionale, prodotti diversi dall’acqua, ma l’Horeca in S.Bernardo prosegue nel suo trend positivo anche grazie all’impegno dell’azienda a livello promozionale. Da considerare, inoltre, l’incremento dei cosiddetti formati “green” del vetro a rendere. Il riuso delle bottiglie di vetro rappresenta oggi un connubio ideale tra il bere acqua nell’elemento che ne esalta maggiormente le caratteristiche e rispettare il nostro Pianeta.

TARGET INTERNO E INTERNAZIONALE

Il Gruppo ha ora l’obiettivo di completare, nel breve-medio periodo, l’Italia, con la presenze delle Gocce S.Bernardo in ogni provincia e in ogni città. In seguito S.Bernardo andrà poi a raccontare anche le storie, le passioni e i piatti di questi splendidi imprenditori della ristorazione. Oggi il gruppo, oltre che nel territorio “storico” del Piemonte e della Liguria, ha fatto registrare performance positive e sviluppo in Veneto e in tutto il Centro-Sud Italia. Proseguono nel frattempo i riscontri estremamente positivi a Londra e sul mercato britannico oltre che su quello albanese, tedesco, giapponese e di Taiwan. Sono stati infine avviati progetti importanti in Usa e in Russia.   Sempre nel settore Horeca, prosegue la spinta di S.Bernardo verso l’export, il gruppo dopo l’uscita ad Anuga, a Colonia, si è presentato al Sial di Parigi, la maggiore vetrina del mondo per il food and beverage.

NUOVI INVESTIMENTI E NUOVI IMPIANTI

Grande lo sforzo del gruppo S.Bernardo a livello di investimenti strutturali per aumentare la capacità produttiva. Il piano industriale quinquennale sugli stabilimenti di Garessio e Ormea (Cuneo) ha previsto l’installazione di due nuove linee a Ormea e la predisposizione di una sala di preparazione degli sciroppi dedicata a bibite gasate e bevande piatte in asettico.
Numeri positivi anche sul fronte dell’occupazione.
«Abbiamo ampliato la gamma dei formati e girato in lungo e in largo l’Italia, ma il principale merito di questo risultato è sicuramente di chi ci ha dato fiducia, ha creduto nel brand e nella nuova struttura e che ora vogliamo ringraziare» spiega il direttore generale di Acqua S.Bernardo, Antonio Biella.

GRUPPO MONTECRISTO

Il Gruppo Montecristo nasce dall’unione di due famiglie italiane, da generazioni protagoniste nel settore delle acque minerali e del beverage. Negli ultimi quattro anni il Gruppo ha effettuato importanti passi sul mercato nazionale, con l’acquisizione nel 2011 di Fonte Ilaria spa di Lucca e nel 2012 di Fonti Di Posina spa di Vicenza.  Diventato uno dei principali produttori di bevande gasate e asettiche specializzato nelle private label, è attivo nella distribuzione in tutti i canali moderni. Oggi produce 500milioni di bottiglie, 90 milioni di fatturato, 4 stabilimenti e 190 dipendenti.